Direttiva ue sul turismo

La direttiva ATEX nell'ordinamento polacco è stata introdotta il 28 luglio 2003. Si applica ai prodotti di dati per esercitarsi in spazi potenzialmente esplosivi. I prodotti in questione devono imporre requisiti rigorosi non solo legati alla sicurezza ma anche alla salute. La direttiva ATEX contiene procedure di valutazione della conformità.

In termini di disposizioni dell'atto normativo in questione, il livello di protezione e tutte le procedure di valutazione associate dipendono principalmente dal grado di rischio per l'ambiente in cui si troverà il dispositivo.La direttiva ATEX stabilisce i severi requisiti che un prodotto deve soddisfare per essere trattato in aree potenzialmente esplosive. Tuttavia, quali zone sono queste? Prima di tutto, stiamo parlando di miniere di carbone duro, dove esiste un rischio significativo di esplosione di metano o polvere di carbone.

La direttiva ATEX ha una suddivisione dettagliata delle apparecchiature in qualità. Due di loro. Nella prima classe ci sono dispositivi che vengono dati nel sottosuolo della miniera e in spazi che possono essere minacciati dall'esplosione di metano. La seconda parte si collega a dispositivi che vengono presi in luoghi successivi e che possono essere minacciati da un'atmosfera esplosiva.

La presente direttiva stabilisce i requisiti generali essenziali per tutti i dispositivi di seduta in aree a rischio di esplosione di polvere di metano / carbone. E requisiti più importanti importanti per individuare facilmente all'interno di confini armonizzati.

Va notato che i piatti ammessi al servizio in atmosfere potenzialmente esplosive devono essere contrassegnati con il marchio CE. Il marchio deve essere seguito dal numero di identificazione dell'organismo notificato, che dovrebbe essere chiaro, visibile, permanente e leggibile.

L'organismo di notifica esamina i controlli dell'intero organismo o i singoli piatti nel senso di assicurare la cooperazione con modelli e aspettative importanti della direttiva. Va inoltre ricordato che l'attuale Direttiva del 20 aprile 2016 sarà sostituita dalla nuova Direttiva ATEX 2014/34 / UE.